Bitcoin

La SEC delle Filippine mette in guardia Ponzi dal „cloud mining“ Ponzi in relazione al Bitcoin Vault

Summary

La SEC delle Filippine ha identificato Mining City come uno schema Ponzi e ha avvertito i promotori della truffa che potrebbero affrontare fino a 21 anni di reclusione. La SEC delle Filippine ha pubblicato un avvertimento La SEC delle Filippine […]

La SEC delle Filippine ha identificato Mining City come uno schema Ponzi e ha avvertito i promotori della truffa che potrebbero affrontare fino a 21 anni di reclusione.

La SEC delle Filippine ha pubblicato un avvertimento

La SEC delle Filippine ha pubblicato un avvertimento ufficiale sulla società Bitcoin Trader „cloud mining“ Mining City, consigliando al pubblico di stare alla larga da questo schema e da altri simili. Nonostante la condanna ufficiale, il prezzo della relativa criptovaluta è in aumento.

L’avvertimento descrive la società come un’entità non autorizzata nel paese e dice che non funziona „in conformità con le linee guida per gli scambi di valuta virtuale“, affermando:

„Il suddetto schema utilizzato da Mining City mostra chiaramente un’indicazione di un possibile schema Ponzi in cui il denaro dei nuovi investitori viene utilizzato per pagare ‚profitti fasulli‘ a coloro che hanno investito per primi“.

L’avviso ha anche identificato l’amministratore delegato di Mining City Gregory Rogowski, il team leader Anthony Aguilar e l’amministratore della pagina Facebook Jhon Rey Grey come personale chiave coinvolto nello schema, che saranno tutti segnalati al Bureau of Internal Revenue per le indagini relative ai loro accertamenti fiscali.

Lo schema offre pacchetti di cloud mining sotto forma di contratti triennali in cui l’hashish viene affittato agli investitori per un valore compreso tra i 300 e i 12.600 dollari, e si propone di fornire rendimenti giornalieri fino a 92 dollari al giorno. Mining City opera in partnership con MineBest, creatore della truffa Bitcoin Vault, con gli investitori che ricevono i loro profitti sotto forma di gettoni BTCV.

Il regolatore ha detto al pubblico „di non investire

Il regolatore ha detto al pubblico „di non investire o smettere di investire nei piani offerti da Mining City o da entità che si impegnano in contratti intelligenti, valute criptate o scambi di beni digitali che non sono registrati presso la commissione“, aggiungendo che i promotori potrebbero essere perseguiti penalmente con multe superiori a 100.000 dollari o la reclusione fino a 21 anni.

Nelle due settimane precedenti questo avvertimento, il prezzo di BTCV è sceso del 76%, passando da 425 dollari il 23 agosto a 100 dollari il 10 settembre. Da allora è salito a 163 dollari, suggerendo che l’avvertimento potrebbe non essere stato efficace nel dissuadere l’interesse pubblico dallo schema.

Sul sito web di Mining City, si afferma che il programma continuerà a funzionare anche se il suo sito web è chiuso per qualsiasi motivo – il che implica che è immune dall’intervento del governo a causa della sua natura decentralizzata.

La SEC delle Filippine aveva già segnalato il famigerato gasometro dell’Ethereum „Forsage“ come schema Ponzi a luglio; tuttavia, in agosto è stato più forte che mai, con una base di utenti estesa di 390.000 utenti e un fatturato giornaliero di oltre 3 milioni di dollari. Secondo DappStats, Forsage conta attualmente oltre 1.900 utenti attivi giornalieri su Ethereum (ETH) e 800 utenti attivi su Tron (TRX).